slider_piscine_acquaticita_new

Il CGFS conosce l’importanza della pratica di una sana e salutare attività sportiva, sin dai primi anni di vita. Avviare un bambino ad una regolare attività fisica vuol dire aiutarlo concretamente nel suo sviluppo motorio, psicofisico e sociale. Per questo da anni il CGFS promuove l’attività ludico-motorie non agonistiche infantili anche nel settore nuoto fin da primissimi mesi o anni d’età, attraverso i suoi corsi di acquaticità.

I programmi di acquaticità per bambini del CGFS sono distinti in fasce d’età, dai 3 mesi a i 3 anni e dai 3 anni ai 5 anni, e sono organizzati presso la piscina Gescal. Il numero di allievi per lezione è fissato in 6/8 bambini. Per i bambini fino a 3 anni è obbligatorio indossare, per motivi igienici, lo speciale costume contenitivo.

Acquaticità – In Piscina con la Mamma (da 0 a 3 Anni)

In compagnia della mamma (o del papà) si avvia i più piccini alla motricità in acqua. Il movimento in acqua migliora le capacità e le funzioni organiche e favorisce lo sviluppo globale del bambino, con influenze positive sulla sua sfera emotiva, cognitiva e relazionale.

I bambini possono iniziare i corsi di acquaticità già dai 3 mesi di vita, subito dopo le prime vaccinazioni. L’acqua delle piscine vengono tenute a temperature abbastanza alte, circa 32°, in modo tale da far sentire i bambini il più possibile a loro agio. Per quanto riguarda le paure dei genitori per le malattie da raffreddamento una volta usciti dalle piscine esse non sono fondate; la piscina infatti aiuta il bambino a sviluppare le prime forme di difese immunitarie ed una volta arrivati ad uscire dalla piscina, basta prendere alcune semplici precauzioni essenziali a protezione del bambino, come un cappello di lana, una sciarpa sulla bocca e un pò di pazienza prima di uscire.

Le finalità dei corsi di acquaticità sono

  • l’adattamento all’acqua del bambino;
  • il miglioramento della coordinazione dei movimenti e lo stimolo alle funzioni organiche (respirazione, circolazione, sviluppo muscolare);
  • rafforzamento del rapporto genitore-bambino;
  • controllo emotivo unito allo sviluppo di autonomia e sicurezza;
  • accelerazione del processo di socializzazione;
  • l’acquisizione di disponibilità verso l’attività fisico-motoria.

Dal terzo anno di vita i bambini, già più maturi sia fisicamente che psicologicamente, sono pronti per i primi insegnamenti più complessi.

L’intenzione del CGFS è quella di favorire lo sviluppo globale del bambino;  le attività sono finalizzate a imparare i primi veri e propri rudimenti di nuoto non a formare mini-campioni.

Un’educazione motoria razionale rende infatti il bambino più autonomo e lo aiuta a sviluppare le sue capacità di socializzazione, i cui benefici si mostreranno anche nel campo dell’apprendimento pre-scolastico.

L’attività fisica, in qualsiasi sport, è dunque un mezzo insostituibile per favorire la formazione dell’intera persona.

Gli obiettivi dei corsi di acquaticità dai 3 ai 6 anni sono quelli di far sviluppare l’ambientamento in acqua del bambino (4-5 anni) e di imparare gli elementi base delle nuotate (dai 5 ai 6 anni).

Informazioni e Iscrizioni

Ufficio Iscrizioni: Via Roma, 258 (1° Piano) | Prato | Tel. 057443621 | iscrizioni@cgfs.it
Piscina Gescal: Via delle Gardenie, 69 | Prato| Tel. 0574630101