L’organizzazione dei corsi

I corsi di nuoto sono organizzati per livello; gli allievi vengono raggruppati attraverso un sistema di brevetti che classifica le loro competenze natatorie (i più piccini sono suddivisi anche per età).  Il numero di bambini per corso è variabile: dai 5 (per i 4/5 anni), ai 10/12 dei più grandi e dei corsi più avanzati. Per effettuare un buon insegnamento e garantire l’apprendimento è infatti indispensabile formare gruppi non troppo numerosi e soprattutto omogenei. 

I brevetti

I brevetti fondamentali sono quattro: contrassegnati da un nome ed una sigla; essi certificano il raggiungimento di un determinato livello di nuoto. Il primo brevetto, chiamato Avviamento secondo (A2), viene assegnato quando l’allievo ha raggiunto una soddisfacente autonomia in acqua:  galleggia autonomamente, si sposta e si immerge;  può quindi essere avviato all’insegnamento tecnico vero e proprio del nuoto.

Il secondo brevetto,  il largo (La),  si assegna quando l’allievo è in grado di percorrere brevi tratti a Stile libero (senza la respirazione) ed a Dorso. Questa sigla risale a tanti anni fa; fu creata per quei bambini che riuscivano ad attraversare la piscina in senso trasversale (quindi per largo, da qui il nome del brevetto). Rappresenta il secondo passo, che, dal galleggiare,  porta gli allievi a spostarsi in vasca con movimenti di braccia e gambe ed a raggiungere una buona sicurezza in acqua.

Il terzo, il  Semiperfezionamento (SP), viene assegnato quando l’allievo ha imparato la nuotata a stile libero completa con respirazione. Prevede anche un primo perfezionamento del Dorso. Il semplice “spostarsi in acqua” si è trasformato adesso in nuoto vero proprio: sia a Dorso che a Crawl  con la corretta respirazione. Queste nuotate sono però ancora grossolane, verranno ulteriormente perfezionate al livello successivo.

Il quarto, il Perfezionamento (P), include l’apprendimento della nuotata a Rana e l’affinamento delle nuotate a Dorso ed a Crawl. L’allievo è oramai diventato un nuotatore provetto.

Terminato il percorso di base è previsto un altro livello, chiamato Perfezionamento speciale (PS), nel quale viene appreso il Delfino, vengono perfezionate ulteriormente le nuotate, si fanno altre esperienze acquatiche  ed inizia un primo, semplice, allenamento di resistenza. 

Seguono, a richiesta, per gli allievi più dotati,  i “Gruppi sportivi” (GS) che prevedono lo svolgimento di un’attività agonistica continuativa non troppo impegnativa (per l’agonismo vero e proprio ci sono le società sportive specializzate).

Livelli e brevetti

TIPOLOGIA BREVETTOSIGLAOBIETTIVI
I
BREVETTO
A2
(Avviamento secondo)
Ambientamento generale
II
BREVETTO
La
(Largo)
Propulsione elementare a Crawl e Dorso
Educazione respiratoria
III
BREVETTO
Sp
(Semiperfezionamento)
Nuotata completa di base a Crawl e Dorso
IV
BREVETTO
P
(Perfezionamento)
Perfezionamento del Crawl e Dorso, Nuotata a Rana
V
BREVETTO
PS
(Perfezionamento
speciale)
Insegnamento del Delfino
Perfezionamento delle altre nuotate
Molteplici esperienze acquatiche